Brasile: la Corte Federale vieta ai dentisti di applicare il botox a fini estetici
La Corte federale di San Paolo del Brasile ha sospeso la risoluzione del Consiglio federale degli odontoiatri (CFO) che consente ai dentisti brasiliani di utilizzare il botox sui pazienti a fini estetici.

La decisione è del giudice Moniky Fonseca, del 5 ° Tribunale federale di Rio Grande do Norte, e fa seguito a un ordine restrittivo emesso dalla Sociedade Brasileira de Cirurgia Plástica (SBPC) contro il CFO.

Per il magistrato, la risoluzione del CFO “ha contraddetto la legge che disciplina la professione di dentista“.

Nell’azione, la SBPC ha sostenuto che l’uso della tossina botulinica (botox) e dell’acido ialuronico per le procedure estetiche invasive sul viso non appartengono alle pertinenze pratiche dei dentisti, trattandosi di competenze attinenti ai professionisti medici. Inoltre, secondo la SBPC, la condotta mette a rischio i pazienti.


LEGGI ANCHE: Rischi dei tatuaggi: rilasciano nanoparticelle che possono arrivare fino ai linfonodi


In seguito alla sentenza, la tossina botulinica e l’acido ialuronico potranno essere ancora utilizzati dai dentisti ma esclusivamente per i trattamenti dentali.

Fonte: Agência Brasil

Shares
Share This